Ricette di Rimedi Casalinghi per la Salute

Metodi che a un certo momento, molto tempo fa, furono imposti. Raccomandazioni miracolose che possono essere trovate nell’armadio o nel frigo di una casa. Lontano dalle droghe, ci sono rimedi casalinghi o cosiddetti “rimedi della nonna” per le loro radici ancestrali. Tecniche per prevenire o curare malattie che, al di là di ciò che contraddistingue l’immaginario collettivo, la scienza ha dimostrato di funzionare.

1. Aceto e alcol per l’otite

La Mayo Clinic non esita a raccomandare uno dei rimedi più radicati nella cultura popolare. La miscela di aceto bianco con alcool in parti uguali forma una combinazione che, versata in gocce, previene l’otite nei casi meno gravi. Inoltre, la miscela è utile per fermare la comparsa di funghi e batteri che causano l’otite esterna.

2. Gargarismi per il raffreddore

Tra il 2002 e il 2003, la Scuola di sanità pubblica di Kyoto, in Giappone, ha raccolto 400 partecipanti che li hanno poi valutati un anno dopo. Lo studio ha mostrato che i volontari che, su richiesta degli autori, eseguivano gargarismi giornalieri con l’acqua del rubinetto avevano meno probabilità di contrarre infezioni respiratorie come raffreddore o influenza.

3. Zenzero per nausea


4. Miele per la tosse

L’ Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’assunzione per scopi terapeutici nei bambini. A sua volta, nel 2012, 300 bambini che si erano ammalati sono stati seguiti per determinare la loro efficacia. Una volta concluso lo studio, è stato rivelato che il consumo di 10 grammi di miele prima del sonno ha registrato meno tosse e un sonno migliore rispetto a quelli che avevano assunto il placebo.

5. Nastro adesivo per le verruche

Il metodo medico e, quindi, affidabile ha indicato che il congelamento della verruca ha fatto sparire. La criogenizzazione, tuttavia, raggiunge solo il 60% di efficacia. Nel 2002 è stato condotto uno studio che ha rilevato che l’85% di quelli trattati con nastro adesivo – preferibilmente quello usato per scopi sanitari – ha eliminato le fastidiose formazioni cutanee.

6. Zuppa di pollo per il freddo

La zuppa di solito è una delle solite raccomandazioni per combattere le intemperie del freddo in inverno. Inoltre, a quanto pare, c’è un’aggiunta chiave: il pollo. Nel 2000, uno studioscientifico ha dimostrato che il brodo di pollo è efficace nel calmare l’infiammazione tipica che provoca il raffreddore.

7. ghiaccio per il mal di testa

quando esibisce una forte emicrania, applicando ghiaccio sulle Contrasta testa o dolore al collo, almeno temporaneamente. Ciò è stato dimostrato uno studio condotto nel 2013 che ha esaminato 50 persone con emicrania. I pazienti che hanno utilizzato il ghiaccio per 30 minuti, hanno sostenuto che il dolore è stato ridotto in modo significativo e che, una volta rimosso il rimedio a casa per un’altra mezz’ora, il problema riapparve.